Una facciata è più che l’aspetto carino di un edificio

Vivere in un attico può essere il top – o un flop
03/07/2018
Bonus fiscali per le ristrutturazioni: come funzionano e tutte le novità 2018
03/07/2018

Se ti chiedono perché trovi un edificio iconico, lo giudicherai per la sua facciata: la prima impressione di qualsiasi edificio. Consapevole del potenziale di una facciata nel lasciare un’impronta duratura, Mario Cucinella, famoso architetto italiano, ha progettato a Guastalla l’innovativo asilo nido sostenibile, risorto dalle ceneri del terremoto. Gli spazi, ispirati alla balena di Pinocchio, e le superfici, realizzate con materiali naturali e riciclati, costruiscono una struttura pensata per stimolare la fantasia e l’interazione dei bambini.
Evidentemente, il carattere di un edificio è determinato dalla sua facciata. Una facciata può rendere una costruzione contemporanea, stana, tradizionale o magnifica. Inoltre, riflette la posizione sociale del proprietario, così come il suo gusto, e rende la facciata una degli elementi determinanti del valore di mercato dell’edificio.

“Una facciata progettata con cura può farti sentire a tuo agio ogni volta che torni a casa.”

Tuttavia, non è sempre stato così. In passato, le facciate rappresentavano il volto di un edificio più per necessità che per considerazioni estetiche. Le facciate erano perlopiù influenzate dall’ambiente, dalla disponibilità di materiali e dal clima locale. In riva al mare, sono state realizzate principalmente facciate in pietra per via della loro capacità nel mantenere una temperatura interna fresca nelle estati calde. Nelle regioni alpine, invece, per le facciate sono stati utilizzati rivestimenti in legno, in grado di consentire agli abitanti di adattarsi alle condizioni climatiche estreme e ai terreni accidentati.
Oggi, scegliamo la facciata considerando perlopiù fattori estetici, mentre la realizzazione viene lasciata come elemento secondario. Scegliamo tra diversi rivestimenti e combiniamo materiali e colori.
Nello sforzo di enfatizzare l’eleganza di un edificio, combinando diverse superfici di facciata e accessori in rilievo, ci si dedica sempre meno alla funzionalità della facciata. Sebbene la sua caratteristica più importante sia quella di proteggere l’edificio da fenomeni esterni come sole, acqua, calore, vento e neve.
Essendo particolarmente suscettibili agli errori di realizzazione, i problemi più gravi si riscontrano solitamente in facciate di grandi superfici. Queste sono le prime a mostrare tracce di un’esecuzione sconsiderata e sciatta, specialmente in termini di efficienza energetica, che oggigiorno è frequentemente dimenticata. Troppo spesso, per risparmiare denaro, la realizzazione di una facciata si limita all’applicazione della vernice, senza riflettere sul ruolo dei materiali e sui benefici che possono apportare alle vostre condizioni di vita. Questo succede soprattutto per le famiglie che, a causa delle variazioni di temperatura, sono costrette a riscaldare e raffreddare continuamente il loro spazio vitale.

“Sapevi che una facciata ben progettata può farti risparmiare fino al 50% sui costi di riscaldamento e raffreddamento?”

Prima di costruire un nuovo edificio o di restaurare uno già esistente, è quindi molto importante considerare il ruolo e l’importanza dell’isolamento termico. Grazie all’isolamento termico è possibile infatti, da un lato, ottenere le prestazioni energetiche desiderate, dall’altro, grazie alle caratteristiche del materiale isolante, migliorare contemporaneamente l’isolamento acustico, proteggendo la nostra abitazione dal rumore, senza costi aggiuntivi. Questo è particolarmente conveniente soprattutto se un edificio si trova nelle immediate vicinanze di strade molto trafficate.
Quanto si realizza una nuova facciata, è saggio considerare non solo il lato estetico del suo design, ma fare un altro passo in avanti e considerare anche la sua funzionalità.

La soluzione FIBRAN
Per un ottimo isolamento termico e acustico della nostra facciata, i sistemi in cartongesso FIBRANgyps possono essere abbinati alle soluzioni in lana di roccia FIBRANgeo, ottenendo così configurazioni personalizzate in grado di offrirti una riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento e il raffrescamento con spessori contenuti, garantendo anche un isolamento acustico di facciata e fornendo – grazie al peso ridotto – un contributo antisismico all’edificio.